Charbel's friends - Gli amici di san Charbel


Vai ai contenuti

San Marone, il fondatore

Santi libanesi

SAN MARONE UOMO DEL SILENZIO




"San Marone, uomo del silenzio e sacerdote, visse tra la fine del IV e l’inizio del V secolo presso Antiochia nella “Syria Secunda”. E’ Teodoreto, vescovo di Ciro (393-457 A.D.), a citarlo nella Historia Religiosa, scritta attorno all’anno 440 e a definirlo “ornamento al coro divino dei Santi”. Marone, determinato nell’ascesi più severa, come nella perfetta e diuturna preghiera, divenne un irresistibile trascinatore di anime. Sulla sommità del monte trasformò un tempio pagano in una Chiesa cristiana: era il simbolo della seminagione evangelica avviata nella potenza del Dio Vivente. Colmo di carismi, con segni e miracoli innumerevoli, attirava molti grazie all’intensa vita contemplativa e alla zelante azione apostolica. Lo cercavano per tutta la Siria e il Libano per ascoltarne l’insegnamento e riceverne conforto. Addirittura San Giovanni Crisostomo, attorno all’anno 405, gli scrisse una lettera, riconoscendogli il titolo insigne di “eremita” ed assicurandogli quella amicizia che il tempo e le distanze non possono spegnere e un alto posto nella sua stima. Sempre secondo Teodoreto, egli rese l’anima a Dio attorno all’anno 410, dopo aver compiuto “opere ancora più grandi per raggiungere la perfetta sapienza” ed avere piantato per Dio “il giardino che ora fiorisce”. La fama della sua santità si diffuse grandemente e le sue venerate Reliquie conobbero diverse peregrinazioni. Dal monastero di Deir Maron vicino al fiume Oronte, e poi in altre località, i suoi discepoli custodirono quel germe vitale che sarebbe diventato il grande albero della Chiesa maronita. San Marone, suo fondatore e padre nello spirito, ne rimane tuttora il riconosciuto e venerato ispiratore".


Card. Leonardo Sandri, 14 febbraio 2010, omelia di apertura a Roma del giubileo per il 16° centenario della morte di San Marone.


Nel 2011 la statua di san Marone (sulla foto) è stata collocata nell’ultima nicchia esterna della Basilica di S. Pietro in Vaticano con una solenne cerimonia.


Home Page | San Charbel | Preghiere | Testimonianze | Santi libanesi | Links | Libri | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu